La baita

Se un giorno vi capitasse di prendere la strada per :”Pian del Pupazzovo” sicuramente a un certo punto troverete anche una piccolo baita con i tetti in pietra e il balcone in legno abitata da una famiglia di serena gente di montagna.

20171110_181841

Teresa e Margherita, madre e figlia , stanno aspettando il ritorno di Giovanni dai campi.

20171110_181622

Eccole sull’uscio di casa intente a a fare gomitoli di lana con la quale durante l’inverno Teresa farà maglioni e scialli di lana per il genero e la figlia.

20171110_181706

Margherita invece non vede l’ora di veder sbucare dal bosco Giovanni dopo una lunga giornata di lavoro….

20171110_181710

Eccolo !

20171110_181801

La giornata allora sta per finire e presto i nostri tre amici si ritireranno nella loro casetta allietata dal tepore della stufa e dalla buona cena che li aspetta.

94 comments

    1. Mi fate morire dal ridere con le vostre battute all’ovo. Margherita e Teresa mi hanno fatto pensare a me bambina che tenevo fra le mani stese le matasse di lana che mia nonna arrotolava per farne gomitoli. Tre personaggi veramente simpatici e come potrebbe essere altrimenti? Ciao Pup, un saluto anche a Red tua spalla. 🙂

      Piace a 3 people

      1. Ma che belli questi ricordi……e che bello sapere che ti diverti con noi. Red è un grande e mi diverto un mondo a fargli da spalla, è proprio vero che per giocare non esistono limiti di età , e il blog mi sta divertendo TANTISSIMO grazie a tutti voi

        Piace a 1 persona

      2. Grazie Lucetta oer sorridere alle nostre facezie rutillanti Il tuo ricordo scalda il cuore. Io facevo lo stesso con la mia mamma: era un rito davvero bello. il filo imbrogliato della vita davanti a noi piccoli e la mamma, in qualunque modo quel filo decidesse di contorcesi, era lì di fronte a noi, con noi, a sbrogliarlo. Quei gesti ritmici e senza soluzione di comtinuità…Una delle gioie della vita di quando eravamo piccoli. Grazie di avermelo ricordato.

        Piace a 2 people

  1. Che sereno quadretto familiare! Mi ricorda quando mia madre (come Teresa) mi metteva a sedere davanti a sé con la matassa nelle mani e poi da quei gomitoli venivano fuori mille lavori!
    Il sorriso di Giovanni racconta la sua felicità nel tornare a casa e trovare le due donne ad aspettarlo! 🙂
    Buona domenica carissimo!

    Piace a 1 persona

    1. Ti confido un segreto ?
      La casetta è fatta con una scatola da scarpe e il modello è fedelissimo a quello delle casa di montagna della val di Susa. Nel 2004 ho realizzato un presepe ambientato proprio in valle ( https://pupazzovi.wordpress.com/category/presepe/ ) e qull’estate durante le mie passeggiate in lungo e in largo per la valle ho preso spunto dalle casette in pietra che incontravo.
      Un saluto e grazie anche a te per aver voluto condividere con i pupazzovi il tuo ricordo.

      Piace a 1 persona

  2. La serenità di questa bella famiglia è la cosa più bella mio caro. E tutti guardando alle piccole cose , alla gioia dello stare insieme, potrebbero raggiungerla. E tu con i tuoi pupazzovi contribuisci notevolmente a questo. Sei un grande caro. Un abbraccio. Isabella.

    Piace a 1 persona

      1. Non saprei da che parte iniziare ma da quel poco che vedo penso proprio che tu ne abbia tutte le capacità. Provaci, magari puoi raccontare una storia Natalizia. I bimbi potrebbero rimanerne agfascinati. Un ciao grosso grosso 🤗 Sono contenta di aver letto nel tuo ii profondo 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.