Pippi Calzelunghe

 

Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe detta Pippi è la protagonista del bel romanzo per bambini di Astrid Lindgren del 1945 e di una simpatica serie televisiva del 1969.

20200124_081551

Pippi èuna bambina eccezionale dotata di una forza straordinaria. Vive da sola a Villa Villa Colle in compagnia di un cavallo bianco  che lei chiama zietto e di una scimmietta di nome signor Nilsson.

20200124_081603

Buffa e simpatica come non mai è l’amica ideale per ogni bambino. Giocare spensierati nei prati con lei di sicuro è uno spasso !!!!

Il cugino Itt

Sapete come il cugino Itt è diventato così peloso ?

20200117_183235

Beh, iniziò tutto così…… Il cugino Itt originariamente era un omino pelatissimo, stanco della sua condizione a cui nessuno sapeva porre rimedio.

20200117_183306

Un bel giorno decise di chiedere aiuto a Nonna Addams e ai suoi filtri magici.

20200117_183325

La nonnina gli preparò una pozione per fargli ricrescere i capelli ma lui, carico di entusiasmo e maldestro come non mai cadde rovesciandosela tutta addosso. Da quel giorno diventò quel buffo omino piccolo e peloso a cui tutti abbiamo imparato a voler bene e…. diciamocelo chiaramente, lui così è felice come non mai…….

20200117_183338

Un grazie al mio alunno Filippo per questa sua personalissima interpretazione circa le origini del cugino Itt.

Un presepe speciale

Quell’anno, dicembre  fu un mese molto triste per i cittadini di Pisatuorlo. A causa della crisi economica molta gente aveva perso il lavoro ed era evidente che le loro famiglie sarebbero rimaste senza grandi celebrazioni natalizie e senza regali. Giuseppe, che era un brav’uomo non fu l’eccezione. Una sera ritornò a casa e raccontò tutte le sue preoccupazioni alla moglie circa un probabile Natale senza regali .

20200105_153729

I genitori raccontarono al figlio Eugenio che la crisi economica aveva rovinato i loro piani natalizi e che quell’anno, purtroppo non ci sarebbero stati dei regali.

20200105_153753

Eugenio si rattristò molto. Il giorno dopo a scuola venne a conoscenza che anche i suoi amici avrebbero avuto un Natale triste come il suo per colpa della crisi.

20200105_153915

“ Dobbiamo resistere e celebrare il Natale anche senza regali e dolci. Ricordate, ragazzi, nostro Signore è stato nato in una mangiatoia e nessuno gli ha regalato niente,” notò Maria, l’amica d’Eugenio. “ Facciamo anche noi un presepe vivente!!!”

A tutti piacque l’idea di Maria. I bambini cominciarono ad invitare tutti a partecipare al loro presepe e non si scoraggiarono.

20200105_154108

Nella mangiatoia era stata posta una  bambola di Maria che diventò il bambino Gesù appena nato. I bambini si erano vestiti come i protagonisti del Natale, ma davvero mancava chi avrebbe dovuto impersonare i Re Magi.  La sera del Capodanno i bambini stavano giocando al presepe quando tre uomini vestiti come i Re Magi veri si presentarono ai bambini. Erano stranieri, molto simpatici, pieni di luce e dignità.

20200105_154148

“Buona sera, cari bambini! La pace sia con voi!”dissero i Re Magi.

“Buona sera, grandi signori!” risposero i bambini contenti e sorpresi. “Ma chi siete voi?”20200105_154621.jpg

“Siamo i Re Magi. Non ci riconoscete? E siamo arrivati per adorare Gesù, il nostro Signore!”

20200105_154329

“Ma…il nostro presepe è finto…” dissero i bambini. “La Stella di Betlemme non sbaglia mai,” disse Gaspare. “Il presepe vero c’è in ogni casa dove regna la gioia del Natale.”

20200105_154621

 “Cari bambini, voi pensate sul serio che il significato vero del Natale sia da collegare soltanto ai regali?” chiese Baldassarre. “Con il calore dei vostri cuori voi avete dato la vita al mistero della natività.”

I bambini si sentivano imbarazzati e tacquero per qualche tempo, mentre i Re Magi porsero loro alcuni piccoli regali. Un silenzio particolare regnava nell’aria e a tutti sembrava che il presepe fosse davvero vivo e  che loro stessi fossero i veri protagonisti del Natale.

20200105_154529

I Re Magi continuarono il loro viaggio a Betlemme, mentre i bambini felici decisero di celebrare tutti i loro Natali in modo simile, senza regali e dolci perchè con la gioia e la speranza nei cuori ogni crisi può essere vinta!!!”

20200105_154707.jpg

Un grazie speciale va all’amica Kethuprofumo del blog Eternamenta per averci regalato questo raccontino e a tutti voi……..

20200105_154148.jpg

 

Alla Befana

Mi hanno detto, cara Befana,
che tu riempi la calza di lana,
che tutti i bimbi, se stanno buoni,
da te ricevono ricchi doni.

20200105_155358

Io buono son sempre stato
ma un dono mai me l’hai portato.
Anche quest’anno nel calendario
tu passi proprio in perfetto orario,
ma ho paura, poveretto,
che tu viaggi in treno diretto:
un treno che salta tante stazioni
dove ci sono bimbi buoni.

IMG_20170102_111555.jpgIo questa lettera ti ho mandato
per farti prendere l’accelerato!
O cara Befana, prendi un trenino
che fermi a casa d’ogni bambino,
che fermi alle case dei poveretti
con tanti doni e tanti confetti.

IMG_20170102_110434

Gianni Rodari

Un saluto alla simpatica vecchietta e appuntamento a domani per una bella favola con i Re magi come protagonisti.

Buon Anno !!!!

Nel palazzo presidenziale fervono i preparativi per il messaggio di fine anno di questa sera del Presidente.

20191231_112716

Il fidato corazziere davanti allo studio del capo dello Stato è fiero ed impettito per il compito che gli è stato affidato.

Ecco il Presidente !!!!

20191231_112442

“Auguri a tutti di tante cose belle per voi e le vostre famiglie……”

20191231_112415

BUON ANNO 2020 !!!!

Nella notte di Natale…….

Con la gioia nel cuore perchè è nato Gesù bambino i pupazzovi e il sottoscritto vi vogliono fare i più sinceri auguri di buon Natale con questa filastrocca scritta dalle mie due allieve Giulia e Alessia

(brave bambine !!!!)

 

Nella notte di Natale

proprio tutto è speciale.

20191224_184015

Nasce il bambino Gesù

mentre candida la neve vien giù.

Gli animali con il loro fiato scaldano il bambino appena nato.

20191224_184059

I pastori accorrono alla capanna

e insieme gli cantano una dolce ninna-nanna.

Il sacco di Babbo Natale

“Babbo Natale che hai nel tuo sacco?
Un treno rosso, una bambola, un gatto?”.
“No, bimbi miei, quest’anno ho portato
un dono fatato, da tutti aspettato.

20191224_175622

Porto la pace nei cuoricini,
per il papà, la mamma e i bambini.
E che sian bianchi, sian neri o sian gialli
non ha importanza!

20191224_175933

Su monti o su valli
vi porterò un messaggio d’amore:
niente più guerre in terra o nel cuore!”.

Con questa bella filastrocca di Jolanda Restano , i pupazzovi e il sottoscritto vi danno appuntamento a domani augurando a tutti voi che ci seguite sempre con tanto affetto …….

BUON NATALE !!!!!

Mastro bottaio

Peppino, il mastro bottaio dei Pupazzovi questa mattina è partito di buon ora.

20191220_082102

Ha caricato il suo carro di ottimo vino, ed è partito con il suo cavallo Bianchino……

20191220_082201

Per dove ? Neanche lui lo sa , ma ma ha saputo che da qualche parte sta per nascere un bambino molto , ma moooooooolto speciale. In lui è nato un desiderio irrefrenabile di andare a  rendergli omaggio e così, oltre al buon vino ha aggiunto anche sul suo carro del cibo e della legna che potrebbe servire a lui, oppure da regalare al bambino per scaldarlo.

20191220_081918

“Bambino speciale, arrivo, aspettami !!!!”

Frozen

L’inverno, il freddo e la neve stanno per arrivare  ovunque, preceduti da una portabandiera d’eccezione: la regina Elsa  dal film Frozen II !!!!

20191211_185358

Ed eccola in tutta la sua bellezza intenta a giocare, creando sculture con la neve e cristalli di ghiaccio solo per voi.

20191211_185329

Secondo Elsa l’inverno sa di magia e il Natale è più bello se ammantato di neve. E voi cosa ne pensate ?

Arriva Natale !!!

Come è tradizione in tutte le case e in ogni dove dai primi di dicembre si incomincia ad addobbare gli alberi di Natale  e a costruire i presepi . Non sono da meno i presepi con i Pupazzovi. Ne è stato avvistato uno particolarissimo in questi giorni nella scuola dove lavoro: l’istituto parificato Maria Consolatrice di Torino.

20191206_095749

Proprio nell’atrio di ingresso , sul suo bancone , la nostra super Suor AnnaGrazia ha allestito come ogni anno il presepe che le ho regalato e di cui so lei ne è ORGOGLIOSISSIMA !!!!!

78615090_2173733799394660_1720457701416239104_o (1)

E’ un presepe particolarissimo perchè ci sono tantissimi personaggi che vanno a rendere omaggio al bambinello……..

20191206_095708

Il fondatore della congregazione, il beato Padre Arsenio da Trigolo.

20191206_095704

Una suorina con due bambini.

20191206_095736

Papa Francesco e una guardia svizzera…..

78234449_2173734086061298_8000056185770213376_o

I Re Magi……

72760298_2173733862727987_3949996940124487680_o

E tutti quanti , insieme ai pastorelli vanno a rendere omaggio a Gesù bambino. Insomma  è stata una bellissima soddisfazione perchè anzichè allestirlo come negli anni passati nel suo studio quest’anno esponendolo nella hall la suora lo ha fatto ammirare a tutte le famiglie della scuola.

Dimenticavo……. sabato 14 dicembre avremo l’open day.

Intervenite numerosi !!!